Area Riservata
Sei già un nostro cliente?
Utente:
Password:

DEFINIZIONI TRIBUTARIE dello Studio Zuppa – Eventi sismici Molise e Puglia del 31/10/2002 - il VIA ai RIMBORSI sisma 2002, dopo il terremoto, ai contribuenti il rimborso del 60% dei tributi versati (contributi inps, inail, imposte, irpef, iva, irap, ecc.) per i territori delle province di Campobasso e Foggia (Lo Ius Superveniens)

DEFINIZIONI TRIBUTARIE dello Studio Zuppa – Eventi sismici Molise-Puglia del 31/10/2002 - con la sentenza n.242/01/11 della Commissione Tributaria Provinciale di Foggia partono i rimborsi delle imposte versate dai contribuenti nel periodo sospensivo dal 31/10/2002 al 30/06/2008 a seguito degli eventi sismici del 31/10/2002. Il diritto al rimborso del 60% delle imposte versate è stato successivamente confermato dalla Commissione Tributaria Regionale di Bari sezione staccata di Foggia con la sentenza n.226/26/11.


L'ARTICOLO:

A seguito degli eventi sismici del 31.10.2002 che hanno interessato i territori del Molise e della Puglia (di cui ai Comuni appositamente individuati ed elencati), una serie di disposizioni legislative consecutive hanno dapprima stabilito e successivamente prorogato, per i soggetti residenti, la sospensione dei versamenti (contributi inps, inail, imposta irpef, addizionale regionale, addizionale comunale, iva, ecc.) e degli adempimenti tributari per il periodo dal 31.10.2002 al 30.06.2008.

In ultimo, la Legge n. 2 del 28.01.2009 ha stabilito che i versamenti sospesi vengono restituiti in misura agevolata pari al 40% dell'importo dovuto, senza applicazione di sanzioni ed interessi, in un numero di 120 rate mensili a decorrere dal 16.06.2009; riconoscendo, in tal modo, una sorta di "sconto" pari al 60% dei tributi sospesi.

La legge ha, inoltre, esplicitamente disposto che non sarà rimborsato il 60% dei tributi a chi, eventualmente, avesse regolarmente versato, senza essersi avvalso delle suddette sospensioni.

Lo Studio Zuppa di Pietramontecorvino (FG) ha ravvisato nella citata disposizione legislativa un comportamento discriminatorio nonché una disparità di trattamento (ai sensi dell'art. 3 della Costituzione Italiana) tra i contribuenti che hanno sospeso i tributi e che restituiscono in misura scontata ed i contribuenti che hanno regolarmente versato.

Ha, pertanto, avviato una serie di contenziosi tributari ottenendo le prime sentenze favorevoli a distanza di due anni dall'entrata in vigore della Legge 2/2009.

L'agevolazione dello "sconto fiscale" è un diritto sopravvenuto (ius superveniens) e spetta indistintamente a tutti i soggetti interessati dagli eventi sismici; sia ai contribuenti che hanno sospeso i versamenti (mediante la restituzione in misura agevolata) sia ai contribuenti che hanno regolarmente versato (mediante il rimborso del 60% dei tributi pagati nel periodo di vigenza delle sospensioni).


Elenco dei comuni interessati

Provincia di Foggia: Casalnuovo Monterotaro e Pietramontecorvino.

Provincia di Campobasso: Bonefro, Casacalenda, Castellino del Biferno, Colletorto, Larino, Montelongo, Montorio nei Frentani, Morrone del Sannio, Provvidenti, Ripabottoni, Rotello, Santa Croce di Magliano, San Giuliano di Puglia e Ururi.


sentenza 226-26-11 del 17-11-2011 (Comm Regionale di Bari sez FG n.26) sentenza 242-01-11 del 27-01-2011 (Comm Trib Prov Foggia) LEGGE 2 DEL 28-01-2009